Caccia al tesoro letteraria
Caccia al tesoro letteraria: sfida tra le pagine

Ciao amici trendy e creativi! Oggi, per la mia rubrica “Giocando con la creatività la noia se ne va”, voglio raccontarvi una super idea per divertirsi in modo creativo e avventuroso con amici e famiglia: organizzare una caccia al tesoro letteraria! 📚🔍

Immaginate di essere detective in una missione speciale, ma invece di cercare gioielli nascosti o antichi manufatti, stiamo cercando… libri!

Ogni tappa della caccia ci porterà a scoprire nuovi indizi tra le pagine di romanzi, favole o persino misteri. È come se le storie stesse ci guidassero attraverso un’avventura fantastica.

Organizzare una caccia al tesoro letteraria è molto più semplice di quanto si possa pensare. Ecco alcuni passaggi per rendere tutto super divertente!

Prima di tutto, scegliete un tema per la vostra caccia al tesoro. Potete ispirarvi a:

  • Misteri
    Perfetto per chi ama investigare! Usate libri come “Sherlock Holmes” o “Nancy Drew”.
  • Favole
    Ideale per un’avventura magica! Pensate a “Alice nel Paese delle Meraviglie” o “Harry Potter”.
  • Viaggi e Avventure
    Perfetto per esploratori! Libri come “Il Giro del Mondo in 80 Giorni” o “Robinson Crusoe”.

Gli indizi sono la parte più divertente! Possono essere semplici frasi, piccole poesie o domande legate al tema.
Ecco come fare:

  • Indizio in Rima
    Scrivete qualcosa come “Tra le pagine di un libro famoso, troverai un segno curioso!” e nascondete il prossimo indizio dentro un libro ben noto.
  • Indizio Sottile
    Chiedetevi: Dove potreste trovare l’amuleto di un maghetto?” Questo indirizza i partecipanti verso un libro specifico come “Harry Potter”.
  • Indizio a Domanda
    Quale libro inizia con ‘Nel mezzo del cammin di nostra vita’?” Questo potrebbe portarli alla “Divina Commedia” di Dante.

Una volta scritti, nascondete gli indizi nei posti più adatti.

  • Tra le pagine di un libro specifico.
  • Sotto un cuscino nella zona lettura.
  • Dentro una scatola di giochi o una libreria.

Assicuratevi che gli indizi portino a nuovi posti dove cercare, mantenendo i partecipanti in movimento e sempre curiosi!

Decidete un giorno e invitate i vostri amici o familiari. Potete farlo in casa, in giardino o persino in un parco se il tempo è bello.

Ecco alcuni consigli😊:

  • Invito speciale
    Per rendere ancora più intrigante l’evento, potreste includere un messaggio di invito come questo:
    “Cari amici e parenti, segnatevi il giorno,
    Un’avventura speciale vi aspetta con tanto ardore.
    Il [data pianificata] saremo pronti a giocare,
    In una caccia al tesoro letteraria da svelare.”

  • Iniziare con un indizio facile
    Date ai partecipanti un primo indizio semplice per farli entrare subito nel gioco.
  • Creare una mappa del tesoro
    Disegnate una mappa con segni e simboli per rendere tutto più avventuroso. Magari disegnate anche delle piccole icone dei libri coinvolti.
  • Premi finali
    Alla fine della caccia, i vincitori potrebbero ricevere piccoli premi come segnalibri fatti a mano, piccoli libri o dolcetti.
  • Costumi e decorazioni
    Rendete l’evento ancora più magico invitando tutti a vestirsi in base al tema scelto. Potreste avere investigatori con cappelli e lenti d’ingrandimento o maghi con bacchette e mantelli!
  • Attività creative
    Alla fine della caccia, organizzate una piccola attività come decorare segnalibri o discutere dei libri trovati.
    • Se volete qualche spunto su come fare, ho trovato un video perfetto sul web che spiega passo a passo come realizzare dei segnalibri unici e creativi. Potete guardarlo cliccando su questo link: Tutorial segnalibri ad acquarello fai da te.

  • Foto ricordo
    Non dimenticate di scattare foto durante la caccia. Potete anche creare un album speciale con tutti i momenti divertenti.

La caccia al tesoro letteraria è un modo fantastico per esplorare libri in modo divertente e avventuroso. Ogni volta che ne organizziamo una, ci immergiamo in un mondo di storie e avventure senza fine. Spero che queste idee vi ispirino a creare la vostra caccia al tesoro e a divertirvi un mondo! 📖✨

Avete mai organizzato o partecipato a una caccia al tesoro letteraria? 📚✨

Se sì, raccontateci la vostra esperienza nei commenti! Quali temi avete scelto e quali sono stati i momenti più divertenti?

Se invece non lo avete mai fatto, quali libri o storie vi piacerebbe esplorare in una caccia al tesoro? Condividete nei commenti le vostre idee!”

Allora, siete pronti per iniziare la vostra avventura tra le pagine? Buona caccia e buon divertimento! 🚀🕵️‍♀️

Segnaposti
Idee creative: segnaposti natalizi simpatici e golosi

Oggi, nella mia rubrica Giocando con la Creatività finché la noia se ne va, voglio condividere con voi un’idea carina e facile da realizzare: dei segnaposti a forma di casetta dal tetto innevato con il tocco speciale del cioccolato!

  • Gomma-eva glitterata nei colori: verde, rosso, bianco, giallo
  • Gomma-eva di colore verde (un verde con una tonalità diversa da quella glitterata)
  • Forbici
  • Righello
  • Tappo di una bottiglietta d’acqua
  • Stampino cup cake o stampino per biscotti a forma di fiore misura media
  • Colla a caldo
  • Cioccolatini incartati a caramella
  • Matita

Ora che abbiamo tutto, siamo pronti per iniziare il nostro lavoretto! 😊

Per cominciare, prendiamo la gomma-eva glitterata rossa e disegniamo dei rettangoli sul retro (dalla parte non glitterata) con una misura di 14 cm x 4 cm.
Una volta ritagliati, tagliamo gli angoli alle estremità, formando così dei rettangoli con due estremità appuntite.

Successivamente, sul retro di questi rettangoli, disegniamo un cerchio usando il tappo di una bottiglietta d’acqua come modello e ritagliamo il cerchio, creando un buco rotondo in una delle due estremità dei rettangoli.

Ora passiamo alla gomma-eva verde (non glitterata) e disegniamo sagome a forma di fiore su un lato. Possiamo farlo con qualsiasi forma, ad esempio, io ho usato un pirottino per cupcake.

Con la gomma-eva bianca glitterata, disegniamo e ritagliamo dei triangoli larghi circa 1 cm, usando la punta dei rettangoli come modello e dando ai lati una forma ondulata per simulare un tetto innevato.

Poi passiamo alla gomma-eva verde glitterata e disegniamo dei piccoli pini, che ritagliamo.

Usiamo la colla a caldo per incollare le due estremità appuntite dei rettangoli e poi il triangolo bianco che copre la parte appuntita, ottenendo così una piccola casetta con il tetto innevato.

Continuiamo incollando al centro del fiore verde la piccola casetta e su un lato della casetta il pino glitterato.
Infine, con la gomma-eva gialla glitterata, ritagliamo una piccola stella e la attacchiamo al centro del tetto innevato.

Il nostro lavoretto è quasi finito!

Ora possiamo aggiungere la parte golosa: il cioccolatino incartato a caramella!
Passiamolo ai lati della casetta, facendo sì che il cioccolatino rimanga al centro del buco che abbiamo fatto nei rettangoli e le due estremità di carta dei cioccolatini sporgano dai lati della casetta.

Potete posizionare queste simpatiche casette accanto ai bicchieri sulla tavola del pranzo di Natale o regalarle come pensierino ai vostri colleghi di lavoro o compagni di classe.
Magari potete anche incollare un fiocchettino sotto la stellina e avvolgere un biglietto della lotteria o un gratta e vinci. Chissà, oltre alla golosità, potrebbe arrivare anche la fortuna! 😉

Prima di salutarvi, vi propongo un’idea per le vacanze natalizie: se volete fare una gita fuori porta, visitate la città di Gubbio, dove potrete ammirare l’Albero di Natale più grande del mondo!

Si tratta di un albero di Natale illuminato che copre la pendice del monte Ingino, una collina vicino a Gubbio.
La tradizione dell’albero di Natale di Gubbio è iniziata nel 1981 e, da allora, è diventata una celebrazione annuale.

Questo albero gigante è costituito da oltre 700 luci, che creano un disegno luminoso di circa 1.000 metri di altezza e 650 metri di larghezza sulla collina.
L’installazione richiede un notevole sforzo organizzativo e coinvolge la partecipazione della comunità locale.

E con questo si conclude la nostra avventura magica nel mondo dei segnaposti! Spero che questi dolci segnaposti portino tanta felicità alle vostre tavole di Natale.

Diario artistico
Come creare un diario artistico speciale

Oggi per la mia rubrica giocando con la creatività la noia se ne va, ti racconterò di una cosa super divertente che puoi fare: creare il tuo diario artistico dove potrai combinare disegni, dipinti e parole per esprimere te stesso in modo unico.

È come un diario normale, ma molto più creativo. Ecco come puoi farlo!

  • Un quaderno o un taccuino
  • Matite colorate, pennarelli, brush pen, evidenziatori, acquerelli o qualsiasi altro mezzo di disegno o pittura che preferisci
  • Penna o matita per scrivere
  • Gomma per correggere eventuali errori
  • Colla e forbici
  • Riviste, immagini stampate, foto (opzionali)
  • scotch decorati post-it colorati (opzionali)

Io ho scelto un quaderno/diario con le pagine un pò spesse in modo da poter dipingere senza che l’inchiostro passi attraverso.

Il cuore del tuo diario artistico è la tua espressione personale.
Inizia a disegnare o dipingere ciò che ti ispira. Questo potrebbe essere un paesaggio, un ritratto, oggetti, o semplici schizzi astratti. Aggiungi anche parole e frasi che catturino i tuoi pensieri, emozioni o riflessioni sul tuo disegno.

Guarda in giro per trovare ispirazione. Puoi cercare foto online, guardare immagini in riviste o semplicemente guardare fuori dalla finestra. Trova qualcosa che ti piace e che vuoi disegnare.

Ora è il momento divertente!

Inizia a disegnare o dipingere quello che hai scelto. Puoi disegnare un paesaggio, un animale, o anche un ritratto dei tuoi amici o familiari.
Poi, scrivi parole o frasi che ti vengono in mente. Potresti scrivere i tuoi pensieri, i tuoi sogni o semplicemente descrivere il disegno.

E ora, il momento più magico!

Le brush pen sono penne speciali che ti permettono di scrivere in modi fantastici. Con le brush pen, puoi scrivere parole in modo artistico, come se fossero opere d’arte.
Ho imparato a usare le brush pen guardando tutorial online, è un modo fantastico per rendere il tuo diario ancora più personale😊

Per imparare come usare le brush pen, puoi dare un’occhiata a questo video tutorial: lettering

Per rendere il mio diario ancora più speciale, ho iniziato a usare scotch colorati per creare decorazioni.
Ho incollato piccoli pezzi di scotch intorno ai miei disegni e testi per farli risaltare. Ho anche creato delle cornici intorno alle pagine usando lo scotch colorato. È stato così divertente e ha reso il mio diario ancora più bello!

Non abbiate paura di sperimentare! Prova a usare colori diversi, tecniche diverse e vedi cosa ti piace di più. Il tuo diario artistico è un posto per divertirsi e provare nuove cose.

Il tuo diario artistico è solo per te, quindi non preoccuparti di fare tutto perfetto. È un posto speciale per esprimere te stessa e avere un sacco di divertimento mentre lo fai.

È così fantastico!

Ricorda che la creatività è un’esperienza personale, quindi non ci sono regole rigide da seguire. Sarai sorpresa di quanto puoi fare quando combini disegni, colori e pensieri e persino il lettering con le brush pen.

La cosa più importante è:

Ora che sai come fare il tuo diario artistico con decorazioni speciali! La creatività è fantastica e dovresti sempre fare ciò che ti fa felice.

Per darti ancora più ispirazione, ho un piccolo regalo per te! Puoi guardare questi due video su come fare decorazioni divertenti.

Buon disegno, scrittura, decorazione e creatività! 😊🎨📖🌈

Un simpatico bigliettino di Natale fai da te

Materiale utilizzato:

  • 1 cartoncino colorato
  • 1 fiocchetto di raso
  • Delle paillettes colorate oppure dei brillantini oppure dei coriandoli
  • Un foglio di plastica trasparente oppure una bustina trasparente
  • Colla a caldo e colla a stick
  • Forbici
  • Taglierino
  • Pennarello
  • Matita
  • Bicchiere
  • Stickers a forma di stella o di albero di Natale
  • Adesivo con sfondo trasparente a tema natalizio

Prima di tutto ho scelto il colore del cartoncino e poi l’ho piegato in due parti uguali.

Ho poi utilizzato un bicchiere per disegnare un cerchio nella parte davanti del cartoncino centrandolo come più mi piaceva.

Poi, con un taglierino ho inciso il cartoncino seguendo il cerchio disegnato così da ottenere un buco a forma di cerchio. Vi raccomando, prima di incidere con il taglierino mettete un piano di legno sotto così da evitare di rovinare il tavolo 😉

Dopodiché ho preso una bustina trasparente e ho ritagliato due quadrati grandi uguali tra loro ma più grandi del cerchio fatto sul cartoncino. Poi ho aperto il cartoncino ed ho incollato uno dei due quadrati trasparenti con la colla a caldo facendo attenzione a lasciare il bordo del quadrato all’esterno del cerchio e facendo attenzione affinché la colla a caldo rimanesse nella parte non visibile all’esterno.

Nella parte interna del cerchio trasparente ho messo delle paillettes colorate (potete metterle del colore che più vi piace) ma, se non le avete, potete utilizzare anche dei brillantini o dei coriandoli. Una volta messe al centro del cerchio ho incollato anche il secondo quadrato trasparente così da bloccare le paillettes all’interno dell’area trasparente.

Con un pennarello ho poi disegnato una linea che va dalla parte superiore del cartoncino fino ad arrivare al cerchio, poi ho fatto anche una linea tutto attorno al cerchio così da delineare la figura.

Infine, ho fatto un fiocchetto con del nastro colorato e l’ho incollato sulla parte centrale superiore del cerchio creando così una simpatica pallina di Natale.

Per concludere ho abbellito il bigliettino attaccando delle stelline colorate e scrivendo Merry Christmas.

Se volete, potete abbellire ulteriormente il bigliettino, attaccando nella parte trasparente un adesivo con sfondo trasparente a tema natalizio; io ho deciso di inserire un simpatico pupazzo di neve che pattina 😉

Ed ecco che il bigliettino è finito! :)

Vi piace? 

Ciao, ci sentiamo presto!

Calendario dell'Avvento
Calendario dell’Avvento fai da te

Da oggi inizierò a raccontarvi e proporvi delle idee carine su alcuni “lavoretti” creativi che nel tempo libero mi piace fare.

Prima di svelarvi un’idea su come creare un calendario dell’Avvento carino, facile da realizzare e magari da regalare a qualche vostra amichetta, vi racconto qualche curiosità proprio su questa tradizione del calendario dell’Avvento.

Il calendario dell’Avvento fu inventato nel 1908 da Gerhard Lang, un editore protestante originario di Maulbronn (Germania).

A quei tempi in Germania c’era già l’usanza di aspettare la nascita di Gesù facendo 24 piccoli pacchettini da scartare, ogni giorno a partire dal 1° dicembre fino al giorno di Natale. Ma Gerhard Lang fece qualcosa di diverso: preparò un calendario con dei disegni e delle finestrelle dove all’interno spuntavano angeli o piccoli Gesù bambino da ritagliare o assemblare. Solo successivamente si arrivò a inserire dolcetti e cioccolatini.

E ora veniamo al mio calendario dell’Avvento.

Ho deciso di creare il calendario dell’Avvento con del materiale di riciclo e all’interno oltre al consueto cioccolatino ho deciso di inserire una sorpresina che, man mano che i giorni passano, si assembla diventando un vero e proprio gioiellino. Questo calendario l’ho creato per le mie amichette Viola e Olivia che vivono in Toscana così il giorno di Natale avranno un pensierino da parte mia visto che io non potrò vederle a causa della distanza che ci separa :)

Elenco del materiale che ho usato

  • 24 Capsule del caffè usate (lavate e asciugate)
  • Pennarelli
  • Gomma Eva di colore bianco e rosso
  • Cartoncino spesso
  • Colla a caldo
  • Cioccolatini
  • Regalini ;)

Realizzazione

Prima di tutto, con mia mamma, abbiamo comprato dei cioccolatini, delle caramelle e alcune sorpresine che desideravo potessero assemblare nel corso dei giorni.

Io ho deciso di mettere all’interno delle piccole caramelle e tutto il necessario per arrivare a realizzare un braccialetto con dei ciondoli, ma potete optare per qualsiasi cosa o addirittura farlo solo ed esclusivamente con dei cioccolatini di vari gusti e colori :)

La prima cosa che ho fatto è stato svuotare, lavare e rimuovere la parte di alluminio delle capsule del caffè.

Poi ho preso la gomma Eva e ho disegnato dei cerchi usando la capsula del caffè e una matita, poi li ho ritagliati e quando sono arrivata ad averne 24 mi sono fermata perchè questi cerchi li userò come coperchio delle capsule dove all’interno andrò a mettere i cioccolatini, le caramelle e i vari pezzi che compongono il braccialetto.

Su ogni cerchio, con i pennarelli, ho disegnato un numero (da 1 a 24) e poi li ho abbelliti con dei disegni di fantasia.

All’interno di ogni capsula ho messo qualcosa di diverso, ad esempio nel numero uno (il 1° dicembre) ho messo un cioccolatino, nel numero due il primo pezzo del braccialetto, attenzione perché se fate il braccialetto come ho fatto io, dovete ricordarvi di inserire i vari pezzi con un senso per l’assemblaggio quindi, prima dei ciondoli dovete mettete la vite e il braccialetto cosicché man mano che verranno scartati i ciondoli, questi potranno essere assemblati senza correre il rischio che vengano persi.

Una volta decisa la sequenza tra cioccolatini e pezzi del braccialetto, ho potuto chiudere la cialda con i coperchi numerati preparati in precedenza.

Infine ho chiuso tutte le capsule, le ho ordinate e incollate su di un cartoncino sistemandolo a forma di albero di Natale e l’ho abbellito usando la mia fantasia.

Ovviamente potete sistemare le capsule come più vi piace: a forma di stella ad esempio, oppure legarle con dello spago su una canna di bambù. Insomma, usate la vostra fantasia come più vi ispira in modo che il risultato vi piaccia!

Et voilà…

Ecco il risultato :) il mio calendario dell’Avvento è pronto!

Ci sentiamo presto, ciao!

it_ITItalian