Il pinguino: un goffo e buffo animale da salvare

Come vi avevo accennato nel mio articolo dedicato al mese di aprile: aprile dalle burle del pesce di aprile all’uovo di Pasqua, il 25 aprile è la giornata mondiale del pinguino.

La giornata mondiale del pinguino è nata per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle minacce che corrono questi uccelli a causa del riscaldamento globale e delle attività umane.

Tempo di lettura 2 minuti.

La data del 25 aprile fissata come Giornata Mondiale del Pinguino, non è una giornata scelta a caso, ma proprio in questo giorno questi uccelli marini cominciano la loro annuale migrazione verso nord.

Ora vi racconto alcune curiosità su questo buffo e simpatico uccello:

Ne esistono 18 specie ma, fra tutte, quella più conosciuta è il pinguino imperatore, l’unico che vive tutto l’anno nel gelo dell’Antartide e che a causa dei cambiamenti climatici risulta oggi essere tra i più esposti al rischio di estinzione.

Il suo aspetto

È un animale dall’aspetto buffo e simpatico, ma anche elegante.

Si tratta di un uccello bellissimo, con caratteristiche morfologiche molto particolari. La sua testa è piuttosto piccola, ha un becco che utilizza per nutrirsi e cacciare.

I pinguini hanno le ali, come tutti gli uccelli, ma queste sono alquanto particolari. Sono infatti piccole e inadatte per volare, non consentono a questi bellissimi esemplari di spiccare il volo.

Per spostarsi più rapidamente tra i ghiacci il pinguino si stende con la pancia in giù e si spinge con le ali. Il suo piumaggio è impermeabile e folto.

Ciò che rende buffo il pinguino nei suoi movimenti è la conformazione delle zampe molto corte che spingono questo uccello a rimanere in posizione eretta “camminando” a piccoli passetti. E molto divertente da vedere😊

Il piumaggio è nero sul capo, sulla nuca e sulla gola, mentre in corrispondenza delle orecchie, sul collo e in parte del petto è di un bel colore giallo. Per il resto è grigio nelle regioni superiori del corpo, bianco in quelle inferiori. Il becco è nero e rosso, le zampe brune.

Di cosa si ciba

I pinguini sono carnivori, prendono tutto il loro cibo dal mare, si nutrono di pesci, crostacei e calamari; per raggiungere le loro prede si immergono in notevoli profondità e anche per tempi molto lunghi.

Sono abili nuotatori questo li aiuta a non farsi catturare e diventare loro stessi cibo di alcuni predatori marini come l’orca o il leone marino.

Il pinguino proprio grazie al suo buffo e simpatico aspetto è spesso protagonista di film e cartoni animati vi lascio un link di un simpatico video su questi buffi animaletti. Il pinguino.

Prima di salutarvi vi ricordo che per chi volesse aiutare questo buffo e simatico animaletto c’è questo link del WWF dove lo si può aiutare. Adotta un pinguino 

Ciao, ci sentiamo presto!

Ottobre è bello ma tieni pronto l’ombrello

Sapete questo è il mio mese: sono nata ad ottobre e proprio quest’anno compio gli anni a due cifre: 10 anni! 😀

Uno dei motivi principali per cui Ottobre è amato da tanti è la trasformazione dei paesaggi in una tavolozza di colori autunnali. Gli alberi si tingono di sfumature di rosso, arancione e giallo, creando un panorama mozzafiato in molte parti del mondo. Le passeggiate nei parchi o nelle campagne diventano un’esperienza visiva straordinaria.

Nel mese di ottobre c’è la seconda fase della vendemmia: la pigiatura dell’uva, quel divertente momento dove i bambini e le mamme pigiano con i piedi gli acini.

Per chi è interessato le fasi lunari del mese di ottobre sono:

01-08 ottobre: luna crescente

9 ottobre: luna piena

10-24 ottobre: luna in fase calante

25 ottobre: luna nuova

26-31 ottobre: luna in fase crescente

Passando dalla montagna al mare troviamo che le spiagge ormai sono deserte ma i week-end si popolano di persone che passeggiano sul lungomare. A ottobre ci sono giornate tiepide e soleggiate che permettono di passare il pomeriggio in tranquillità e relax in riva al mare anche se il costume ormai è nell’armadio 😉

A volte capita che la mamma mi porta a fare i compiti in spiaggia così approfittiamo delle ultime belle giornate per stare all’aria aperta.

Il mese di ottobre si chiude con la festa di Halloween, una festa che si festeggia oramai ovunque nel mondo e che negli ultimi anni è arrivata anche in Italia. Questa ricorrenza è un modo per ricordare le persone che non sono più con noi.

Per noi bambini è un periodo molto divertente! Andiamo in giro chiedendo “dolcetto o scherzetto”? Assieme alla famiglia e con gli amici ci si diverte a intagliare la lanterna di Jack (che è la tradizionale lanterna di zucca legata alla leggenda irlandese di Stingy Jack, un fabbro ubriacone che fa un patto con il Diavolo e a causa di questo patto è condannato a vagare per la Terra con solo una zucca scavata per illuminare la sua strada) e ci trucchiamo per apparire mostruosi ma divertenti.

Anche io mi travesto e mi trucco in modo spaventoso (che bello vederci tra noi tutti travestiti da strega, vampiro, teschio, zombie, scheletro e spettro!) e poi vado lungo le vie suonando al campanello delle case sperando in un dolcetto piuttosto che in uno scherzetto.

I negozi hanno le vetrine allestite a tema e molti mettono a disposizione caramelle e dolcetti per tutti i bambini che entrando esclamano:

DOLCETTO O SCHERZETTO?

Anche i giardini delle case, compreso il mio, sono addobbati a tema di Halloween. Mostri, zucche intagliate, scheletri, fantasmini e finte ragnatele regnano sovrani in questa giornata ;D

Concludo con il proporvi le giornate mondiali/internazionali di questo mese:

4 OTTOBRE

Giornata Mondiale degli Animali 

La Giornata Mondiale degli Animali è un’occasione speciale per celebrare il nostro amore e rispetto verso gli animali, compiendo azioni speciali per evidenziare la loro importanza nel mondo.

Le vite degli animali sono profondamente influenzate dalle azioni di noi individui, imprese e nazioni perciò tocca a noi piccoli portare avanti con impegno queste giornate importanti.

9 OTTOBRE

Giornata mondiale degli uccelli migratori 

Ogni migrazione prevede sia un viaggio di andata che uno di ritorno e così mentre la seconda settimana di maggio si festeggia la migrazione primaverile, il 9 ottobre si celebrerà quella autunnale.

Gli uccelli migratori sono sempre più minacciati dai cambiamenti climatici, ogni anno ci sono tantissime iniziative organizzate in tutto il mondo dedicate ai migratori alati, come: mostre, laboratori didattici e uscite di birdwatching.

Vi posto questo piccolo video, fa riflettere su come un piccolo uccello canoro viene attirato nei pericoli della città da luci intense. Le minacce che deve affrontare sono comuni per gli uccelli migratori che cercano di navigare negli ambienti urbani.

23 OTTOBRE

Giornata Internazionale del Leopardo delle Nevi 

Tutti i paesi del mondo sono impegnati più che mai per salvare questo leopardo in via di estinzione, la riduzione degli habitat e il bracconaggio, continuano a minacciare i pochi leopardi delle nevi rimasti. 🙁

Ora vi posto qualche foto dedicato al mese di ottobre

Ciao, ci sentiamo presto!

it_ITItalian