Il mondo nel mio trolley
Cuore di viaggiatrice : il mondo nel mio trolley

Oggi sono entusiasta di condividere con voi il mio primo articolo della rubrica “Il mondo nel mio trolley”. Questo spazio speciale è dedicato a raccontare delle mie avventure, delle mete che ho esplorato e che mi piacerebbe esplorare in giro per il mondo, e di come il mio affidabile trolley si trasformi in un compagno di viaggio davvero magico.

Prima di intraprendere un viaggio, è essenziale organizzare il nostro trolley in modo funzionale, come ho spiegato nel mio articolo: come preparare un bagaglio a mano perfetto.
Ovunque decida di andare, non riempio il mio trolley di oggetti noiosi, ma solo di cose speciali che mi fanno sorridere e che richiamano alla mente posti fantastici che ho visitato. Il mio trolley, seppur piccolo, è magico, quasi come se potesse contenere un mondo intero dentro di sé.

Preferisco portare con me nel mio trolley i ricordi più piccoli ma speciali. Ad esempio, una collana fatta a mano da una bambina in un piccolo villaggio e una maglietta colorata presa in un mercatino locale. Sono come pezzi di un puzzle magico che si uniscono ogni volta che apro il mio trolley.

Il mio trolley è come un supereroe pronto per ogni avventura. Indipendentemente se percorro strade polverose o esploro foreste misteriose, il mio trolley è sempre pronto.
Sembrerebbe avere una magia speciale che lo rende perfetto per qualsiasi situazione. E così, diventa parte integrante della mia avventura, un compagno di giochi fedele.

Ogni volta che mi avventuro in giro, scopro un sacco di nuove cose. Interagisco con persone diverse, assaggio cibi strani e imparo parole insolite nelle lingue locali. Il mio trolley funge da diario segreto, registrando tutte queste esperienze divertenti.

Al mio ritorno a casa, condivido storie incredibili che fanno ridere tutti, grazie alle situazioni buffe che ho imparato.

Quindi, ragazzi, il mio trolley magico è il mio fedele compagno di viaggio. Viaggiare leggeri e divertirsi un sacco è il mio segreto. Ogni viaggio rappresenta una nuova pagina di un libro gigante, e il mio trolley è la chiave che apre le porte di mondi fantastici.

Prima di salutarvi, voglio condividere video “short”, che troverete anche nel mio profilo K.Krysland su TikTok realizzato con il mio super amico di viaggio, che mi ha accompagnato in una delle avventure che vi racconterò la prossima volta 😉

Non vedo l’ora di raccontarvi quale sarà la prossima destinazione del mio trolley magico!

Gennaio
Gennaio magico: befana, carnevale e sogni da coltivare

Il Capodanno è una festa super divertente con fuochi d’artificio colorati che illuminano il cielo a mezzanotte.
Ci sono tanti festoni e sorrisi, e tutti ci scambiamo abbracci e auguri per un anno fantastico!

Ogni famiglia ha le sue tradizioni speciali per il mese di gennaio; può essere un cenone tradizionale, una visita ai parenti o una serata di giochi in famiglia, ma tutte queste tradizioni hanno un non so che di magico e unico: unire le persone, creando ricordi indimenticabili che porteremo con noi per tutto l’anno 😊

Per la mia rubrica almanacco mensile, oggi vi racconto qualche curiosità e tradizioni speciali legati a questo mese magico… siete pronti?

Prima di tutto, gennaio è il momento perfetto per riflettere sui progressi fatti l’anno precedente e per pianificare nuovi obiettivi.
Molti di noi fanno liste di buoni propositi, come imparare qualcosa di nuovo, essere gentili o perseguire un sogno. È come iniziare una nuova avventura con una mappa piena di speranze e desideri! 😉

In molte parti del mondo, gennaio è il cuore dell’inverno!
Le giornate sono brevi, ma c’è qualcosa di magico nell’aria fredda e nitida. Puoi goderti il calore di una cioccolata calda, fare pupazzi di neve o semplicemente rannicchiarti con una coperta e un buon libro, magari davanti a un caminetto acceso che crea un’atmosfera speciale.

Ma la vera sorpresa arriva con la Befana il 6 gennaio.

La leggenda racconta di una vecchia donna che, vedendo una stella luminosa nel cielo, decise di seguire i Re Magi nel loro viaggio per portare doni al piccolo Gesù.
Caricò la sua scopa di dolci e si unì al viaggio, ma purtroppo non riuscì mai a raggiungerli.
Da allora, ogni anno nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, la Befana vola su una scopa portando doni ai bambini in ricordo di quel viaggio magico.

Nella pittoresca città di Ivrea, nel Nord Italia, luogo in cui sono nata, questo giorno segna l’inizio di un evento straordinario: il Carnevale di Ivrea!

Le strade di Ivrea si riempiono di gioia e festa grazie al passaggio dei Pifferi Gioiosi, un tradizionale gruppo musicale che con le loro melodie festose annunciano l’arrivo del Carnevale.

Questo evento affascinante è solo l’inizio di una celebrazione che culminerà in una delle feste di Carnevale più uniche e coinvolgenti di tutta Italia.
L’atmosfera è carica di energia positiva, e la gente si unisce per celebrare insieme in un’atmosfera di unità e divertimento.

Il carnevale a Ivrea continua per diverse settimane, offrendo ai residenti e ai visitatori l’opportunità di immergersi completamente nella tradizione e nel divertimento di questa festa straordinaria con la sua vezzosa mugnaia, il generale e la spettacolare battaglia delle arance.

Gennaio è davvero il mese delle nuove avventure, delle dolci sorprese e delle risate contagiose! Dalla magia della Befana alle gioiose musiche dei pifferi di Ivrea, questo mese ci offre un mix unico di tradizioni che rendono l’inizio dell’anno ancora più speciale.

Ogni festa, ogni racconto e ogni risata contribuiscono a rendere gennaio un periodo unico, in cui possiamo condividere momenti speciali con la famiglia e gli amici.

Quindi, benvenuto, gennaio, con tutta la tua magia, le tue avventure straordinarie e le sorprese che ci aspettano dietro ogni angolo!

Prima di salutarvi vi posto un video per darvi un assaggio della strepitosa battaglia delle arance di Ivrea. Restate sintonizzati che presto vi racconterò qualcosa di più! 😉

Dicembre
Dicembre tra tradizioni, piante magiche e coltivazioni affascinanti

Per il mio almanacco mensile, oggi vi propongo qualche idea su cosa piantare nel vostro giardino nel mese di dicembre, e vi racconto alcune tradizioni su questo mese speciale dall’atmosfera natalizia.

Per quanto riguarda gli ortaggi, come per ottobre e novembre anche nel mese di dicembre è possibile seminare:

Spinaci
Gli spinaci possono essere seminati! Basta assicurarsi di creare un rifugio caldo per loro, affinché possano prosperare felicemente.

Cavoli
I cavoli sono come guardiani nel nostro giardino. Seminate i semi adesso e vedrete quanto cresceranno forti a difesa del nostro regno vegetale!

Cipolle
Le cipolle possono sembrare comuni, ma quando le piantiamo a dicembre, preparano il terreno per una magica celebrazione nella primavera successiva!

Invece, per quanto riguarda i fiori, invece possiamo pensare di piantare:

Fiori Pansè
I fiori Pansè, chiamate più comunemente viole del pensiero, sono come emblemi tribali nel nostro giardino. Seminatele ora è il vostro regno floreale sarà colorato e pieno di energia positiva!

Primule
Le primule sembrano fiori fatati. Piantatele a dicembre e vedrete le loro bacchette magiche sbocciare in una danza di colori nella primavera successiva!

Campanule
Le campanule suonano come chiamate tribali. Piantatele ora e il vostro giardino risuonerà di magia e di connessione con la natura!

Vischio
Il vischio è una pianta simbolo del periodo natalizio, tradizionalmente associato alla fortuna e all’amore. Può essere una bellissima aggiunta al nostro giardino.

Abete
L’abete, con il suo fogliame sempreverde, è un simbolo di speranza e rinascita. Aggiungere un piccolo albero di Natale al nostro giardino può portare gioia e positività.

Ciclamino
Il ciclamino è un fiore simbolo di amore materno. La sua presenza nel nostro giardino può rappresentare affetto e protezione.

La stella di Natale
La Stella di Natale è un fiore simbolo del periodo natalizio, grazie ai suoi vibranti colori natalizi, ed è una presenza incantevole nel nostro giardino invernale.

Voglio condividere con voi un video che ho trovato online, la leggenda legata a questa pianta speciale del periodo natalizio😉 Ecco il link: https://www.youtube.com/watch?reload=9&v=Mqk1npVFs0o

Nel mese di dicembre ci sono tradizioni legate al raccolto e al giardino invernale che sembrano avere un non so che di magico. Alcune di queste sono:

Festa dei semi
Iniziamo il nuovo anno piantando semi. È un rituale tribale per accogliere nuove vite nel nostro regno vegetale!

Calendario delle streghe del giardino
La nonna ha un calendario magico per il giardino, che indica il momento migliore per piantare e raccogliere. È come una mappa del tesoro per il giardino!

Regalo della raccolta
Quando raccogliamo i primi frutti e ortaggi, li condividiamo con i nostri amici. È come un regalo magico dalla natura.

Sperimenta con i semi consigliati e magari incorpora alcune tradizioni locali nel tuo processo di semina. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante entusiasta, il giardinaggio invernale può portare sorprese meravigliose nella tua vita e nel tuo giardino! 😊

Per gli amanti delle fasi lunari, ecco le fasi lunari di dicembre 2023:

01-11 dicembre: luna calante

12 dicembre: luna nuova

13-27 dicembre: luna in fase calante

28 dicembre: luna piena

29-31 dicembre: luna in fase calante

Per chi è appassionato di astrologia, i segni zodiacali del mese di dicembre sono:

Sagittario (22 novembre – 21 dicembre): il Sagittario è il segno del viaggiatore e dell’avventuriero. È governato da Giove e rappresenta l’ottimismo e la libertà; il suo elemento è il fuoco.

Capricorno (22 dicembre – 19 gennaio): il Capricorno è il segno dell’ambizione e della determinazione. È guidato da Saturno e simboleggia il pragmatismo e la disciplina; il suo elemento è la terra.

Prima di salutarvi, vi ricordo che il 10 DICEMBRE si celebra la Giornata internazionale dei diritti degli animali, nonché la Giornata mondiale dei diritti dell’uomo.

Questa data non è solo il giorno in cui ricorre la giornata mondiale dei diritti dell’uomo, ma anche la giornata per celebrare i diritti degli animali.
Viene celebrata per ricordarci quanto la dignità e la libertà di tutti gli esseri viventi non andrebbero mai calpestate, che si tratti di uomini o animali!

Giugno: il mese delle avventure all’aperto

Per la mia rubrica dell’almanacco mensile in questo articolo vi parlerò del sesto mese dell’anno: giugno.

Con il mese di giugno si arriva al solstizio d’estate, le giornate estive e clima piacevole e le temperature miti consentono di godere di passeggiate, picnic, gite in bicicletta e altre attività ricreative sotto il caldo sole estivo.

Giugno è il momento in cui la natura raggiunge la sua massima espressione di bellezza. I giardini e i parchi si riempiono di fiori colorati, mentre gli alberi sono ricoperti di foglie lussureggianti.

È un momento perfetto per fare escursioni nella natura, visitare giardini botanici o semplicemente godersi lo spettacolo della rigogliosa vegetazione che circonda.

Per gli studenti in molte parti del mondo, giugno segna la fine dell’anno scolastico. È un periodo di entusiasmo e di attesa per le vacanze estive 😊

In molte parti del mondo, giugno è il momento di festeggiare con feste popolari e celebrazioni all’aperto. Si svolgono spesso concerti, spettacoli di fuochi d’artificio, parate e altre attività culturali.

In molti paesi, giugno segna l’inizio della stagione dei frutti estivi. Fragole, ciliegie, albicocche e molti altri frutti deliziosi raggiungono la loro maturazione in questo periodo, offrendo una vasta scelta di prodotti freschi e gustosi 😊

Per il mese di giugno le fasi lunari del mese sono:

01-03 giugno: luna crescente

4 giugno: luna piena

5-17 giugno: luna in fase calante

18 giugno: luna nuova

19-30 giugno: luna in fase crescente

In alcune occasioni, giugno può essere il solo mese dell’anno senza una luna piena. Ciò si verifica quando la luna piena cade alla fine di maggio e alla fine di luglio, lasciando giugno con una luna di mezza stagione.

La pietra di nascita associata al mese di giugno è la perla, simbolo di purezza e innocenza. Le perle sono formate all’interno delle conchiglie dei molluschi e sono considerate gioielli preziosi.

Nel sistema astrologico occidentale, il segno zodiacale predominante nel mese di giugno è quello dei Gemelli (dal 21 maggio al 20 giugno) fino al Cancro (dal 21 giugno al 22 luglio).

Per quanto riguarda le giornate mondiali/internazionali sui miei amici animali vi segnalo:

21 giugno

Giornata mondiale della giraffa

Con il suo lungo collo e le zampe altissime, la giraffa è il più grande animale ruminante e il più alto mammifero vivente. La Giornata mondiale della giraffa è un’iniziativa che si svolge ogni anno il 21 giugno.

Alla celebrazione si uniscono zoo, scuole, ONG, governi, istituzioni, organizzazioni ambientaliste da tutto il mondo ospitano eventi per sensibilizzare e sostenere le giraffe.

Vi giro il link se volete aiutare questo simpatico animale dal lungo collo: adotta una giraffa

Ciao, ci sentiamo presto!

Gennaio, il mese della ripartenza

Tempo di lettura 4 minuti

Gennaio, il mese della ripartenza, del grande freddo, ma anche quello che apre le porte alla primavera e alla rinascita della natura.

Ciao amici 🙂

Per noi bambini un’altra data che ci piace molto è il 6 gennaio. Ovviamente perchè, dopo i doni di Natale, arriva anche la calza della befana!

La tradizione vuole che si appenda al camino una calza vuota così la befana, la vecchina che vien di notte con le scarpe tutte rotte, solcando i cieli con la sua scopa potrà riempire le calze lasciate dai bambini bravi e buoni con dolci e doni, e le calze dei bimbi monelli, divertendosi, le riempirà con il carbone;)

Se volete ascoltare una canzoncina sulla befana ne ho trovata una carina, vi lascio il link: https://www.youtube.com/watch?v=e5PQVAHFYhA

Ora vi riporto qualche informazione su gennaio!

Il nome “gennaio” deriva da una divinità romana, Giano (Ianus in latino). rappresentato spesso con due volti perchè era per gli antichi romani il Dio dei nuovi inizi e di ogni forma di passaggio.

Un volto guarda al passato, l’altro al futuro: proprio come ogni persona che arriva al nuovo anno, attraversando simbolicamente la porta che da dicembre porta a un gennaio ricco di novità.

In questo mese ci sono due aspetti curiosi, uno è il “Blue Monday” che generalmente cade il terzo lunedì del mese ed è considerato il giorno più triste dell’anno. Non si è mai trovata una spiegazione scientifica a questa credenza, ma si pensa che sia l’effetto post feste natalizie.

Voi cosa ne Pensate?

L’altra curiosità riguarda ultimi tre giorni del mese ed è nota come “i giorni della merla”, considerati per molti come i giorni più freddi dell’anno! Su questi tre giorni ci sono varie versioni ma tutte hanno in comune i simpatici volatili: i merli.

Una di queste versioni narra che i merli un tempo erano bianchi, ma in un rigido inverno cambiò tutto. Il gelo era talmente tanto che un merlo decise di nascondersi dentro un camino per cercare di sopravvivere al gelo e vi rimase per tre giorni, uscendo fuori completamente nero a causa della fuliggine. Quei tre giorni erano proprio quelli che concludevano gennaio, dal 29 al 31, e d’allora quei giorni finirono per essere definiti “giorni della merla”. Inoltre, tradizione vuole anche che, ai giorni di fine gennaio particolarmente freddi, corrisponda una primavera “anticipata” o comunque mite.

Secondo l’Almanacco del Contadino, i nativi americani, che vivevano nell’area attualmente occupata dagli Stati Uniti settentrionali e orientali, tenevano traccia delle stagioni attribuendo un nome caratteristico a ogni luna piena ricorrente.

La luna piena di gennaio venne chiamata Luna del Lupo perché sorgeva quando i lupi ululavano fuori dai villaggi dei nativi americani.

Per chi è interessato le fasi lunari di gennaio 2023 sono:

01-05 gennaio: luna crescente

6 gennaio: luna piena

7-20 gennaio: luna in fase calante

21 gennaio: luna nuova

22-28 gennaio: luna in fase crescente

29-31 gennaio: luna in fase calante

I segni zodiacali che appartengono al mese di gennaio sono: il Capricorno (dal22 dicembre al 20 gennaio) e l’Acquario (21 gennaio al 19 febbraio).

Gennaio è un mese tutto invernale e la pietra dedicata a questo mese è il granato; l’inverno è associato a notti lunghe e buie e strade innevate. Forse è per questo che il granato è stato scelto come pietra di gennaio: un minerale brillante, dal colore del sole al tramonto. La pietra è infatti principalmente presentata in varie tonalità di rosso.

Per quanto riguarda le giornate mondiali/internazionali nel mese di gennaio vi segnalo:

21 GENNAIO

Giornata nazionale dell'apprezzamento dello scoiattolo

Questa è giornata dedicata agli scoiattoli, ed è nata nel 2001 da un’idea di Christy Hargrove, specialista statunitense nel campo della riabilitazione di specie selvatiche, Christy Hargrove ha voluto dedicare questa giornata per sensibilizzare e incoraggiare atteggiamenti gentili nei confronti di questi simpatici roditori dalla coda folta.

31 GENNAIO

Giornata internazionale della zebra

La zebra è uno dei mammiferi a più alto rischio d’estinzione a causa della perdita di habitat e della interferenza dell’uomo.

Prima di salutarvi vi posto qualche foto delle bellissime zebre e del grazioso scoiattolo che ha fatto mia mamma 🙂

Ciao a presto!

Dicembre, il mese dai cieli grigi illuminati dalle magiche luci natalizie

A dicembre l’autunno finisce ed il 21 dicembre c’è il solstizio d’inverno, è la notte più lunga dell’anno e di conseguenza il giorno più corto. Con l’inverno il paesaggio ormai è cambiato, gli alberi sono spogli il cielo è quasi sempre grigio e in alcune zone d’Italia è gia caduta la soffice neve.

Per molti di noi, il mese di dicembre corrisponde al periodo dedicato alla famiglia, alle festività religiose e alle celebrazioni che sono diventate delle feste perché tramandate nei secoli da tradizioni. Una tradizione che in alcune regioni d’Italia è molto sentita è il giorno di Santa Lucia che cade il 13 dicembre, è una sorta di Natale anticipato, all’insegna di regali, biscotti e vin Santo; quindi, per noi bambini è, quando riceviamo il primo dono di Natale. 😊

Ci sono molti avvenimenti dedicati a questo mese, in molte città d’Italia e nel mondo vengono allestiti veri villaggi natalizi, mercatini di Natale con tante idee su cosa regalare ad amici e parenti le case e le città si riempiono di luci colorate, alberi di Natale pupazzi di neve, renne, Babbo Natale insomma è un mese di pace, gioia e felicità da trascorrere in armonia con la propria famiglia e con gli amici.

Le fasi lunari di novembre 2022 sono:

01-07 dicembre: luna crescente

8 dicembre: luna piena

9-22 dicembre: luna in fase calante

23 dicembre: luna nuova

24-31 dicembre: luna in fase crescente

I segni zodiacali che appartengono al mese di dicembre sono: il Sagittario (dal 23/11 al 21/12) e il Capricorno (dal22 dicembre al 20 gennaio).

In passato era usanza indossare ogni mese una gemma diversa, così ebbe origine la tradizione di associare una pietra preziosa come portafortuna per ogni mese dell’anno e le pietre portafortuna di dicembre sono: turchese, tanzanite e zircone.

Per quanto riguarda fiori e piante, nel mese di dicembre ci sono parecchie varietà: dal classico ciclamino, tipica pianta con fiore dei mesi invernali, al pungitopo e l’agrifoglio utilizzato anche per le decorazioni natalizie, alla bellissima stella di Natale o al vischio dalle bianche bacche simbolo di buon augurio.

Per quanto riguarda le giornate mondiali/internazionali nel mese di dicembre vi annuncio:

10 DICEMBRE

Giornata internazionale dei diritti degli animali, Giornata mondiale dei diritti dell’uomo

Questa data non è solo il giorno in cui ricorre la giornata mondiale dei diritti dell’uomo ma anche La giornata per celebrare i diritti degli animali. Viene celebrata per ricordarci quanto la dignità e la libertà di tutti gli esseri viventi non andrebbero mai calpestate, che si tratti di uomini o animali.

Prima di salutarvi vi posto qualche altra foto dedicata al mese di dicembre e vi ricordo di non perdervi il prossimo mio articolo, uscirà a fine settimana e sarà dedicato al Natale 😉

Ciao!

Novembre, dall’estate di San Martino ai tramonti rosso vivo

Novembre deriva dal nome latino novem, “nove”, perché nell’antico calendario romano l’anno cominciava col mese di marzo e novembre era il nono mese, mentre nel calendario attuale novembre è undicesimo e penultimo mese dell’anno!

A novembre l’autunno entra nel vivo, gli alberi ormai stanno perdendo le foglie e il clima inizia a rinfrescarsi lasciandosi alle spalle la calda estate.

I contadini hanno raccolto gli ultimi frutti della terra, la vendemmia è finita da un pezzo e il vino bolle nei tini. È tempo delle noci, delle olive, delle zucche, delle verze invernali e al sud Italia sono orami maturi i primi mandarini.

Per quanto riguarda i fiori, il simbolo di novembre è il crisantemo, in tutto il mondo è simbolo di gioia, festa e vitalità; ne esistono centinaia di varietà e sono coloratissimi.

Questi fiori vengono utilizzati in gran parte dell’Asia per i matrimoni e per le celebrazioni più importanti in gran parte dell’Europa centrale, invece solo in Italia gli viene attribuito un significato “negativo” solo perchè hanno avuto la “sfortuna” di sbocciare nei mesi di ottobre e novembre, vicino alla festività dei morti.

Tre/quattro giorni prima dell’11 novembre le giornate hanno un tepore quasi estivo e questo periodo viene chiamato estate di San Martino.

LA CONOSCETE LA LEGGENDA DI SAN MARTINO?

La leggenda di San Martino narra di un giovane soldato, un cavaliere della guardia imperiale, di nome Martino che, durante un brutto temporale in una fredda giornata di novembre, nel corso della ronda, incontrò un mendicante, vestito di pochi stracci che tremava per il freddo.

Martino sfoderò la spada, tagliò in due il suo mantello e ne donò una parte al mendicante così che potesse coprirsi e riscaldarsi. Proseguì poi la ronda infreddolito ma felice di aver aiutato un bisognoso.

All’improvviso la pioggia cessò, il cielo si rischiarì e durante la notte Gesù gli apparve in sogno dicendo di essere lui quell’uomo che aveva aiutato. Al risveglio, Martino trovò il mantello intatto e decise di convertirsi al cristianesimo, lasciò così l’esercito e diventò vescovo.

Legata all’estate di San Martino c’e una tradizione contadina: si aprono le botti per assaggiare il vino novello, un’usanza descritta anche in una famosa poesia di Carducci, intitolata proprio San Martino.

In molti borghi del Nord e del Centro Italia l’11 novembre si festeggia con sagre e feste di paese dedicate al consumo di prodotti autunnali, come la zucca.

Le fasi lunari di novembre 2022 sono:

01-07 novembre: luna crescente

8 novembre: luna piena

9-22 novembre: luna in fase calante

23 novembre: luna nuova

24-30 novembre: luna in fase crescente

Per i nati nel mese di novembre i segni zodiacali appartenenti a questo mese sono: lo Scorpione (dal 22/10 al 22/11) e il Sagittario (dal 23/11 al 21/12).

Il topazio è la pietra semipreziosa legata al mese di novembre; simboleggia l’amicizia e si trova in molti colori ma la versione giallo arancione è la pietra natale tradizionale per questo mese.

Per quanto riguarda le giornate mondiali/internazionali nel mese di novembre vi annuncio:

29 NOVEMBRE

Giornata Internazionale del Giaguaro | International Jaguar Day

Il Giaguaro (Panthera onca) è il felino più grande dell’America Latina, una creatura meravigliosa purtroppo in via d’estinzione la cui conservazione è in serio pericolo, minacciato da bracconaggio, deforestazione e incendi.

Prima di salutarvi vi posto qualche foto sul mese di novembre.

Ciao, ci sentiamo presto!

it_ITItalian