• Caccia al tesoro letteraria
  • frogs, to travel, travel-1674110.jpg
  • Salame di cioccolato
Caccia al tesoro letteraria
Caccia al tesoro letteraria: sfida tra le pagine

Ciao amici trendy e creativi! Oggi, per la mia rubrica “Giocando con la creatività la noia se ne va”, voglio raccontarvi una super idea per divertirsi in modo creativo e avventuroso con amici e famiglia: organizzare una caccia al tesoro letteraria! 📚🔍

Immaginate di essere detective in una missione speciale, ma invece di cercare gioielli nascosti o antichi manufatti, stiamo cercando… libri!

Ogni tappa della caccia ci porterà a scoprire nuovi indizi tra le pagine di romanzi, favole o persino misteri. È come se le storie stesse ci guidassero attraverso un’avventura fantastica.

Organizzare una caccia al tesoro letteraria è molto più semplice di quanto si possa pensare. Ecco alcuni passaggi per rendere tutto super divertente!

Prima di tutto, scegliete un tema per la vostra caccia al tesoro. Potete ispirarvi a:

  • Misteri
    Perfetto per chi ama investigare! Usate libri come “Sherlock Holmes” o “Nancy Drew”.
  • Favole
    Ideale per un’avventura magica! Pensate a “Alice nel Paese delle Meraviglie” o “Harry Potter”.
  • Viaggi e Avventure
    Perfetto per esploratori! Libri come “Il Giro del Mondo in 80 Giorni” o “Robinson Crusoe”.

Gli indizi sono la parte più divertente! Possono essere semplici frasi, piccole poesie o domande legate al tema.
Ecco come fare:

  • Indizio in Rima
    Scrivete qualcosa come “Tra le pagine di un libro famoso, troverai un segno curioso!” e nascondete il prossimo indizio dentro un libro ben noto.
  • Indizio Sottile
    Chiedetevi: Dove potreste trovare l’amuleto di un maghetto?” Questo indirizza i partecipanti verso un libro specifico come “Harry Potter”.
  • Indizio a Domanda
    Quale libro inizia con ‘Nel mezzo del cammin di nostra vita’?” Questo potrebbe portarli alla “Divina Commedia” di Dante.

Una volta scritti, nascondete gli indizi nei posti più adatti.

  • Tra le pagine di un libro specifico.
  • Sotto un cuscino nella zona lettura.
  • Dentro una scatola di giochi o una libreria.

Assicuratevi che gli indizi portino a nuovi posti dove cercare, mantenendo i partecipanti in movimento e sempre curiosi!

Decidete un giorno e invitate i vostri amici o familiari. Potete farlo in casa, in giardino o persino in un parco se il tempo è bello.

Ecco alcuni consigli😊:

  • Invito speciale
    Per rendere ancora più intrigante l’evento, potreste includere un messaggio di invito come questo:
    “Cari amici e parenti, segnatevi il giorno,
    Un’avventura speciale vi aspetta con tanto ardore.
    Il [data pianificata] saremo pronti a giocare,
    In una caccia al tesoro letteraria da svelare.”

  • Iniziare con un indizio facile
    Date ai partecipanti un primo indizio semplice per farli entrare subito nel gioco.
  • Creare una mappa del tesoro
    Disegnate una mappa con segni e simboli per rendere tutto più avventuroso. Magari disegnate anche delle piccole icone dei libri coinvolti.
  • Premi finali
    Alla fine della caccia, i vincitori potrebbero ricevere piccoli premi come segnalibri fatti a mano, piccoli libri o dolcetti.
  • Costumi e decorazioni
    Rendete l’evento ancora più magico invitando tutti a vestirsi in base al tema scelto. Potreste avere investigatori con cappelli e lenti d’ingrandimento o maghi con bacchette e mantelli!
  • Attività creative
    Alla fine della caccia, organizzate una piccola attività come decorare segnalibri o discutere dei libri trovati.
    • Se volete qualche spunto su come fare, ho trovato un video perfetto sul web che spiega passo a passo come realizzare dei segnalibri unici e creativi. Potete guardarlo cliccando su questo link: Tutorial segnalibri ad acquarello fai da te.

  • Foto ricordo
    Non dimenticate di scattare foto durante la caccia. Potete anche creare un album speciale con tutti i momenti divertenti.

La caccia al tesoro letteraria è un modo fantastico per esplorare libri in modo divertente e avventuroso. Ogni volta che ne organizziamo una, ci immergiamo in un mondo di storie e avventure senza fine. Spero che queste idee vi ispirino a creare la vostra caccia al tesoro e a divertirvi un mondo! 📖✨

Avete mai organizzato o partecipato a una caccia al tesoro letteraria? 📚✨

Se sì, raccontateci la vostra esperienza nei commenti! Quali temi avete scelto e quali sono stati i momenti più divertenti?

Se invece non lo avete mai fatto, quali libri o storie vi piacerebbe esplorare in una caccia al tesoro? Condividete nei commenti le vostre idee!”

Allora, siete pronti per iniziare la vostra avventura tra le pagine? Buona caccia e buon divertimento! 🚀🕵️‍♀️

frogs, to travel, travel-1674110.jpg
Top 5 destinazioni da sogno per l’estate 2024

Hey ragazzi! Oggi per la mia rubrica “il mondo nel mio trolley “vi porto in giro per 5 destinazioni davvero fantastiche per l’estate 2024!

Sono luoghi magici pieni di avventure e paesaggi stupendi che ti faranno sognare ad occhi aperti.

Siete pronti? Allora mettetevi comodi e partiamo insieme per un viaggio emozionante! 🌴🌊

Tokyo è una delle destinazioni più quotate per il 2024, famosa per la sua combinazione unica di modernità e tradizione.
Qui puoi esplorare i templi antichi, come il Senso-ji, e vivere l’energia vibrante dei quartieri come Shibuya e Shinjuku. Tokyo è anche un paradiso per gli amanti del cibo, con sushi, ramen e dolci tradizionali.

  • Visita il Tempio Senso-ji
    Situato nel quartiere Asakusa, il Senso-ji è il tempio più antico di Tokyo e un luogo di culto molto frequentato.
    Passeggia per Nakamise-dori, una strada piena di negozietti di souvenir e snack tradizionali.
  • Esplora Shibuya e Shinjuku
    Questi quartieri sono il cuore pulsante della città. A Shibuya, attraversa l’incrocio più trafficato del mondo e visita la statua di Hachiko. A Shinjuku, scopri i grattacieli e i vivaci locali notturni.
  • Goditi la Cucina Locale
    Tokyo è famosa per la sua eccellente cucina. Prova il sushi nei tradizionali ristoranti di sushi, assapora un autentico ramen in una delle tante ramen-ya e non dimenticare di provare i dolci come i mochi e i dorayaki.
  • Tecnologia Avanzata:
    Tokyo è una delle città più avanzate tecnologicamente al mondo. Akihabara è il quartiere dedicato all’elettronica e alla cultura otaku, con negozi di gadget futuristici e anime.
  • Cultura Pop
    Harajuku è il centro della moda giovanile e della cultura pop giapponese. Qui puoi vedere giovani vestiti con stili unici e visitare il famoso Takeshita Street.
  • Architettura Straordinaria
    Tokyo Tower e il Tokyo Skytree offrono viste panoramiche mozzafiato della città. Il design moderno di edifici come il Mode Gakuen Cocoon Tower è un’attrazione in sé.

Santorini è un’isola magica situata nel Mar Egeo, famosa per le sue case bianche con tetti blu che si affacciano su un mare cristallino.
Questo incantevole luogo è il risultato di un’antica eruzione vulcanica, che ha creato una caldera spettacolare.

  • Esplorare i Villaggi Pittoreschi
    Oia e Fira sono i villaggi più famosi. Passeggia per le loro strette stradine, scopri boutique artigianali e fermati a sorseggiare un caffè greco in una delle tante taverne con vista mare.
  • Ammirare Tramonti Mozzafiato
    Il tramonto a Oia è un’esperienza indimenticabile. Il cielo si tinge di arancione e rosa, creando uno spettacolo naturale che attira visitatori da tutto il mondo.
  • Assaggiare il Gelato al Mastice
    Questo delizioso gelato, fatto con una resina aromatica ottenuta dal lentisco, è una prelibatezza locale da non perdere.
  • Il Vulcano Attivo
    Santorini ospita un vulcano ancora attivo. Puoi fare un’escursione in barca fino alla caldera e camminare sui suoi terreni vulcanici.
  • Le Spiagge dai Colori Unici
    L’isola ha spiagge con sabbia nera, rossa e bianca, grazie alla sua storia vulcanica. La Red Beach, in particolare, è famosa per le sue scogliere di lava rossa.
  • Le Case nelle Grotte
    Molte delle case di Santorini sono costruite nelle grotte, un metodo tradizionale che aiuta a mantenere le abitazioni fresche durante l’estate.

Sydney si distingue per le sue splendide spiagge e l’iconica Opera House. Nel 2024, la città è particolarmente interessante per le attività all’aperto come escursioni sulla Sydney Harbour Bridge e visite al Taronga Zoo.

  • Sydney Opera House: È un edificio strano che sembra una grande conchiglia. Dentro ci sono spettacoli di teatro e musica.
  • Spiaggia di Bondi: È una spiaggia super cool dove puoi imparare a fare surf e costruire castelli di sabbia.
  • Darling Harbour: Ci sono acquari e musei divertenti da visitare e spesso ci sono fuochi d’artificio la sera!
  • Taronga Zoo: È come una grande avventura nella giungla, puoi vedere koala, canguri e tanti altri animali esotici.
  • Kangaroo Crossing: A volte puoi vedere i canguri girare per le strade!
  • Barbecue sulla spiaggia: Le famiglie australiane amano fare barbecue sulla spiaggia e mangiare all’aria aperta.
  • Vegemite: È una specie di crema marrone che gli australiani mettono sul pane. È un po’ strano, ma alcuni lo amano!

Barcellona è sempre una scelta eccellente, con le sue opere d’arte di Gaudí come la Sagrada Familia e il Parco Güell. La città offre anche una vivace vita notturna e una ricca cucina mediterranea.

  • Sagrada Familia
    È come un castello magico con tante statue strane. Dentro è pieno di colori e luci!
  • Parc Güell
    È come un parco delle favole, con un drago gigante e sedie colorate fatte di mosaico.
  • Rambla
    È una strada super larga piena di negozi, artisti di strada e gelaterie buonissime!
  • Tapas Night
    Puoi andare in un bar e provare tante piccole porzioni di cibo diverso, come patate bravas e polpette di carne.
  • La Fontana Magica
    Di notte c’è uno spettacolo di luci e musica davanti a una grande fontana, sembra un sogno!
  • Casa Batlló
    E’ un edificio con il tetto ondulato e le finestre colorate, sembra una casa delle bambole!
  • Gelato al cioccolato con churros
    E’ una delizia spagnola! Puoi immergere i churros nel cioccolato caldo, è fantastico!

La Costiera Amalfitana è una delle mete più ambite per l’estate 2024. Con i suoi panorami mozzafiato, le città colorate e le spiagge incantevoli, è un vero paradiso.

  • Positano
    Un villaggio bellissimo con case colorate che scendono fino al mare. Puoi fare shopping nei negozietti e goderti la spiaggia.
  • Amalfi
    Famosa per la sua cattedrale e il suo limoncello. Non dimenticare di fare un giro in barca!
  • Ravello
    Un piccolo paese in collina con giardini meravigliosi e viste spettacolari sul mare.
  • Spiagge
    Ci sono spiagge meravigliose come quella di Marina di Praia e la spiaggia di Atrani dove puoi rilassarti e fare il bagno in acque cristalline.
  • Strada Statale 163
    Conosciuta come la “Divina Costiera”, questa strada panoramica offre vedute spettacolari di scogliere e mare.
  • Ceramiche di Vietri
    Vietri sul Mare è famosa per le sue ceramiche colorate, un souvenir perfetto da portare a casa.
  • Sentiero degli Dei
    Un’escursione incredibile con viste mozzafiato che collega Bomerano a Nocelle, sopra Positano.

Queste cinque mete offrono esperienze indimenticabili e paesaggi da sogno per l’estate 2024.

Tokyo e la sua miscela di modernità e tradizione, Sydney con le sue spiagge e l’Opera House, Barcellona con l’arte di Gaudí, e la Costiera Amalfitana con la sua bellezza mozzafiato e il fascino italiano. Preparati a vivere avventure uniche e a scoprire posti nuovi e affascinanti!

Quale vi ispira di più? Fatemi sapere nei commenti e preparatevi a partire per un’avventura indimenticabile! 🌍✈️💕

Allora, quale di queste destinazioni ti piacerebbe visitare di più? Scrivilo nei commenti qui sotto! 🌍✈️😊

Se siete curiosi di vedere quali sono le spiagge più belle del mondo, date un’occhiata a questo video super cool che ho trovato sul web: Le Spiagge più Belle del Mondo! 🌴🏖️

Ciao, ci sentiamo presto amici viaggiatori

Salame di cioccolato
Salame di cioccolato: una delizia golosa!

Oggi per la mia rubrica Pasticci e pasticcini in cucina vi propongo uno dei miei dolci preferiti: il salame di cioccolato!

È super goloso e facile da preparare, un’altra ricetta #zerosbatti. Perfetto per una merenda con gli amici o per un’occasione speciale.

Quindi, amici cucinieri, bando alle ciance, indossiamo il nostro grembiule e mettiamoci all’opera!

  • 200 g di biscotti secchi
  • 125 g di burro a temperatura ambiente
  • 80 g di zucchero
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 2 uova medie
  • 10 g di cacao amaro in polvere

N.B.: come variante per gli adulti, si possono aggiungere 2 cucchiai di rum.

Prima di tutto prendi i biscotti secchi, io di solito uso i biscotti oro Saiwa (hanno la consistenza adatta per questo dolce) e mettili in una busta richiudibile.

Chiudi bene la busta e usa un mattarello per rompere i biscotti in pezzi piccoli. Non ridurli in polvere, devono restare dei pezzetti croccanti. 🥄

Metti il cioccolato fondente in una ciotola e scioglilo a bagnomaria oppure nel microonde. Mescola bene fino a che non è tutto liscio e cremoso. 🍫

In una ciotola, mescola il burro ammorbidito con il cacao in polvere fino a ottenere un composto cremoso. 🍫

In una grande ciotola, sbatti le uova con lo zucchero finché diventano spumose e chiare. Aggiungi il burro e cacao e infine il cioccolato fuso, mescola bene fino a ottenere un composto liscio e delizioso.

Per rendere il dolce ancora più speciale, possiamo prepararne un altro e aggiungere il rum, per un tocco accattivante per i “grandi” della famiglia😉 🎂

Versa i biscotti spezzettati nella ciotola con il composto di cioccolato e mescola tutto fino a che gli ingredienti sono ben amalgamati. 🍪

Prendi un foglio di carta da forno e versa il composto sopra. Modellalo con le mani fino a formare un cilindro che sembra un salame.

Avvolgi strettamente il salame nella carta da forno, chiudendo bene le estremità come una caramella. 🎁

Metti il salame di cioccolato in frigorifero per almeno 2 ore, o fino a quando è ben solido. 🕒

Quando il salame è pronto, tiralo fuori dal frigorifero e delicatamente rimuovi la carta da forno.

Prima di servirlo, spolveralo con abbondante zucchero a velo per un tocco finale irresistibile! Con un coltello affilato, taglialo a fette, proprio come si fa con il salame vero e proprio. 😋

Ecco fatto! Il vostro salame di cioccolato è pronto per essere gustato.

Cosa ne pensate della mia ricetta del salame di cioccolato? Avete mai provato a farlo? Condividete le vostre esperienze o varianti preferite nei commenti! Sono curiosa di sentire le vostre storie culinarie! 🍫😊

Per accompagnare il salame di cioccolato, ai bambini potrebbe piacere un bicchiere di latte caldo o una gustosa tisana alla frutta, mentre gli adulti potrebbero apprezzare un calice di vino rosso dolce, come un passito o un Porto, oppure un sorso di limoncello, per un’esperienza ancora più indulgente e raffinata! 🍫🥛🍷

Per coloro che desiderano accompagnare il salame di cioccolato con un tocco di freschezza e raffinatezza, il limoncello è una scelta deliziosa!
Se desideri anche la ricetta per prepararlo in casa, puoi trovarla sul blog ingiroingiro della mia amica Cris. Non vedo l’ora di sentire cosa ne pensate! 🍋✨

Per la ricetta del limoncello fatta in casa, visita il blog di Cris & Marco qui: Limoncello di ingiroingiro🍋

Auguro a tutti una dolce e piacevole giornata, piena di gioia e delizie culinarie!

Giugno
Giugno: natura verde, stelle e curiosità estive

Per il mio “almanacco mensile“, oggi esploreremo tutto ciò che il mese di giugno ci offre per seminare, coltivare e scoprire. Siete pronti? 🎉🌿

Giugno è uno dei miei mesi preferiti! Il sole splende più a lungo, la scuola finisce, e finalmente posso dedicarmi al mio piccolo giardino.

Se amate le piante come me, saprete che questo è un periodo perfetto per seminare tantissime verdure, frutti e fiori. Ma cosa possiamo seminare esattamente?

Pomodori 🍅
Ormai sono esperta nel seminare pomodori! Dovete solo piantarli in un terreno ben drenato e annaffiarli regolarmente.

Zucchine:
Sono facili da coltivare e crescono rapidamente. Perfette per le cene estive!

Insalata 🥗
Cresce velocemente e potete raccoglierla in pochi giorni. Un consiglio: piantatela a intervalli di due settimane per avere insalata fresca tutta l’estate!

Fragole 🍓
Se non le avete mai piantate, questo è il momento giusto. Amano il sole e, con un po’ di cura, avrete frutti dolcissimi!

Angurie 🍉
Richiedono spazio, ma l’attesa vale ogni morso!

Girasoli 🌻
Sono super divertenti da piantare e vedere crescere alti e maestosi.

Zinnie 🌺
Fiori colorati che attirano le farfalle, rendendo il giardino ancora più magico.

Il 21 giugno segna l’inizio ufficiale dell’estate con il solstizio estivo. Questo è il giorno più lungo dell’anno e il momento in cui il sole raggiunge il punto più alto nel cielo.

È una celebrazione della luce, della crescita e della vita. Molte culture festeggiano il solstizio con danze, falò e festeggiamenti all’aperto.
È il momento perfetto per godersi la natura, magari organizzando un picnic o una serata sotto le stelle. 🌞🌿

E ora, amici trendy, se siete appassionati di astrologia giugno è il mese in cui il cielo ci regala due segni zodiacali affascinanti! 🌌💫

Gemelli ♊ (21 maggio – 20 giugno): i Gemelli sono curiosi e intelligenti, sempre pronti a imparare cose nuove. Se siete Gemelli, probabilmente avete mille hobby e amate fare amicizia!

Cancro ♋ (21 giugno – 22 luglio): i Cancro sono sensibili e premurosi. Amano stare in famiglia e sono bravissimi ad ascoltare gli altri. Se siete Cancro, sicuramente avete un cuore grande!

Siete pronti a esplorare insieme le fasi lunari di giugno? 🚀

  • 01—05 giugno: Luna calante 🌘
  • 06 giugno: Luna nuova 🌑
  • 07-13 giugno: Luna crescente 🌒
  • 14 giugno: Primo quarto 🌓
  • 15-21 giugno: Gibbosa crescente 🌔
  • 22 giugno: Luna piena 🌕
  • 23-27 giugno: Gibbosa calante 🌖
  • 28 giugno: Ultimo quarto 🌗
  • 29-33 giugno: Luna calante 🌘

Una curiosità sulla luna di giugno: la Luna piena di giugno è spesso chiamata la “Luna delle Fragole” 🌕🍓.

Questo nome deriva dalle tribù native americane Algonquin, che chiamavano così questa luna perché coincideva con la raccolta delle fragole selvatiche.


Anche se piantiamo le fragole a giugno, possiamo godere della dolcezza delle fragole selvatiche già presenti in natura.

Se volete scoprire ulteriori dettagli e curiosità e informazioni magiche sulla luna piena di giugno 2024, non perdete l’occasione di visitare questo link magico 🌝✨ Luna delle Fragole

Un piccolo aneddoto di giugno: sapete che proprio in questo mese del 1975 usciva il film “Lo Squalo”? 🦈 Questo film è diventato un vero classico e ha cambiato il modo di fare cinema, portando il terrore degli squali nelle calde giornate estive.

Se ancora non avete avuto l’opportunità di vederlo, potrebbe essere un’idea per una serata cinema spaventosa ma emozionante!

Ehi giardinieri alla moda! Quali sono le vostre piante preferite da coltivare a giugno? Scrivetemelo nei commenti! 🌱💬

Spero che il mio almanacco di giugno vi sia piaciuto! Non vedo l’ora di leggere i vostri commenti e sapere cosa avete deciso di piantare. Alla prossima avventura nel mondo delle piante e delle stelle! 🌟🌻

Marafa Canyon
Marafa Canyon, un tripudio di colori e paesaggi mozzafiato

Per la mia rubrica “Il Mondo nel Mio Trolley“, vi porto in un affascinante viaggio virtuale in Kenya al Marafa Canyon! È come un dipinto vivente, pieno di colori brillanti e di vita selvaggia!

Non ho mai avuto l’opportunità di visitarlo di persona, ma mia mamma sì, e mi ha narrato delle incredibili avventure che ha vissuto là.
Mi ha raccontato che i colori del canyon sono così meravigliosi che sembrano dipinti da una mano magica! E le scimmie! Ah, sono così vivaci e dispettose! Le foto che condivido mostrano lei in questo luogo magico, circondata dai colori spettacolari e dalle buffe scimmie.

Non vedo l’ora di visitare presto il Marafa Canyon e di vedere con i miei occhi tutte le sue meraviglie, che ora vi racconterò nel mio articolo! 🌍✈️

Marafa Canyon, si trova nella regione di Malindi, lungo la costa nord-orientale del Kenya, nell’Africa orientale.

Situato a circa 30 chilometri a nord di Malindi, questo straordinario canyon è facilmente accessibile dalla città e rappresenta una delle principali attrazioni naturali della zona.
La strada per raggiungere il canyon attraversa paesaggi suggestivi e villaggi rurali, offrendo agli esploratori un’esperienza autentica e memorabile lungo il percorso.

Una volta arrivati alla zona di Marafa, ci si può avventurare a piedi nel canyon, esplorando le sue formazioni rocciose uniche e godendosi le splendide viste panoramiche che offre.

La bellezza dei colori del Marafa Canyon è davvero mozzafiato. Le sfumature di rosso, arancione e giallo si intrecciano tra loro creando una tavolozza vibrante e vivace che sembra dipinta da un artista eccezionale. Ogni angolo del canyon offre una nuova combinazione di colori, regalando un’esperienza visiva unica ad ogni passo.

Ma è al tramonto che il canyon rivela la sua magia più intensa. Mentre il sole scende lentamente all’orizzonte, il cielo si trasforma in una tavolozza di tonalità calde e avvolgenti.
Il rosa delicato si mescola con il viola profondo, creando un’atmosfera magica e surreale che avvolge tutto il paesaggio.
È come se il cielo stesso si fosse trasformato in un dipinto impressionista, regalando agli osservatori uno spettacolo indimenticabile e incantato.

In questo momento magico, ci si sente immersi in un mondo di bellezza e meraviglia, dove il tempo sembra fermarsi e ogni preoccupazione svanire.

È un’esperienza che va oltre le parole, un momento di pura meraviglia che rimane impresso nella memoria per sempre.
E così, il Marafa Canyon continua a incantare e stupire con la sua bellezza senza tempo, regalando emozioni indimenticabili a chiunque abbia la fortuna di esplorarlo. 🌄✨

Ma non è solo la bellezza che rende questo posto speciale. C’è anche una flora e fauna incredibile da scoprire!

Ci sono alberi straordinari che sembra quasi impossibile che riescano a crescere in un ambiente così particolare e suggestivo, e fiori colorati che profumano l’aria.
La vegetazione circostante, invece, è quasi una foresta che si alterna con le pareti verticali delle rocce e il blu intenso del cielo.

E non dimentichiamoci degli animali! Ci sono scimmie allegre che saltellano tra gli alberi e uccelli che cantano canzoni dolci. Oh, e ho sentito dire che ci sono anche piccole antilopi che si nascondono tra le rocce!

Il Marafa Canyon è conosciuto anche come “Hell’s Kitchen”! Questo nome è davvero interessante, perché ha un significato molto particolare. “Hell’s Kitchen” è un’espressione inglese che significa “la cucina dell’inferno”.

Si narra che molto tempo fa, durante un periodo di siccità, il canyon fosse considerato un luogo disperato e inospitale, dove il calore del sole era così intenso da far sembrare la zona come l’inferno stesso.
Questa reputazione, unita alla sua conformazione geologica unica, ha portato alla denominazione “Hell’s Kitchen”.

Quindi, quando sentiamo parlare del Marafa Canyon come “Hell’s Kitchen”, sappiamo che ciò fa riferimento alla sua fama di essere un luogo estremamente caldo e ostile, almeno secondo le antiche leggende! 🏜️🔥

Oltre alla curiosità sul soprannome “Hell’s Kitchen”, c’è una leggenda legata al Marafa Canyon.
La leggenda narra che un tempo fosse una terra verde e fertile; in questo paradiso abitava una famiglia incredibilmente ricca, grazie al loro vasto gregge di mucche.
Erano così ricchi che potevano permettersi di fare il bagno e di lavare i vestiti con il latte, un bene estremamente prezioso in Africa, dove persino l’acqua è scarsa.
Ma un giorno, Dio si adirò per lo spreco e fece sprofondare la famiglia e il loro bestiame nella gola, formando il canyon.
Un’altra versione dice che l’intera comunità di Marafa meritava l’ira divina per i suoi sprechi e fu sommersa da una grande alluvione. creando il canyon dalle acque che spazzarono via tutto.

E tu, hai mai visitato un posto così straordinario? Raccontami la tua avventura nei commenti! Non vedo l’ora di sentire tutte le tue storie! 🎒✨

Cercate un’esperienza indimenticabile al Marafa Canyon?

Vi chiedete come rendere la vostra visita ancora più speciale?

Io vi consiglio di rivolgervi al nostro amico Daniel, una guida locale gentile e affidabile.
Con la sua passione e competenza, trasforma ogni escursione in un’avventura che rimarrà nel cuore per sempre.
Vi lascio il link del suo sito, Daniel Adventures Kenya se non riuscite a contattarlo non esitate a lasciare un commento qui sotto e vi metterò in contatto con lui.
Tra l’altro Daniel sta aggiornando il suo sito web, vi consiglio vivamente di curiosare sul suo sito per scoprire tutte le nuove e spettacolari novità che ha in serbo per voi che desiderate vivere un’indimenticabile vacanza in Kenya, quindi, non perdete tempo è l’occasione perfetta per organizzare la vostra avventura nel cuore del canyon e nei luoghi indimenticabili del Kenya! 🏞️

Un’ultima nota interessante prima di concludere e salutarvi😊, guardate il braccio di mia mamma e del nostro amico Daniel, entrambi impreziositi con i vibranti colori del Marafa Canyon.
Qui, la terra stessa dipinge la pelle con la sua bellezza naturale, creando un trucco artigianale che riflette la ricchezza e la vivacità di questo luogo incantevole.

E ora i saluti, cari lettori viaggiatori e sognatori! A presto con una nuova avventura nel mondo nel mio trolley, buona esplorazione virtuale!

Bomboloni
Bomboloni #Zerosbatti: ripieni al cioccolato

Ciao cari lettori “chef”! Oggi nella mia rubrica “Pasticci e pasticcini in cucina” “, desidero condividere con voi una deliziosa ricetta per dei bomboloni ripieni di cioccolato. 🍩

Inoltre, questa ricetta è super facile e richiede solo 3 ingredienti, quindi niente panico! Non è nemmeno necessario farli lievitare. 😊

  • 160 g di farina 00
  • 80 g di acqua
  • 15 g di olio extravergine d’oliva o olio di semi
  • 4 g di lievito per dolci istantaneo
  • Nutella (oppure marmellata o confettura)

Nota: Se non amate la Nutella, potete farcire anche con marmellata o confettura. Assicuratevi che sia fredda dal frigorifero. Potete persino optare per un pezzetto di cioccolato congelato!

Allora, mettetevi il grembiule e si comincia! 😄

In una ciotola, mescola insieme la farina, l’acqua, l’olio e il lievito per dolci fino a ottenere un impasto morbido.”

Successivamente, dividete l’impasto in palline di medie dimensioni.

Dopo di che, schiacciate leggermente ogni pallina e aggiungi al centro un po’ di Nutella (o altra crema).

Poi, chiudi l’impasto formando delle palline rotonde.

Infine, spennella le palline con un po’ di latte o uovo sbattuto.

Ora possiamo cuocerle!

Se hai a disposizione una friggitrice ad aria, puoi cuocere i bomboloni a 170 gradi per 15/18 minuti.

Se non possiedi una friggitrice ad aria, puoi optare per il forno tradizionale e cuocerli allo stesso modo. Oppure, se preferisci un metodo più tradizionale e croccante, puoi anche friggerli in olio caldo fino a ottenere una doratura uniforme.

Le possibilità sono molteplici, scegli quella che meglio si adatta alle tue preferenze e alle attrezzature che hai a disposizione in cucina! 🍩

Prima di gustarli, potete cospargerli di zucchero a velo!

E ora è tempo di una super merenda!

Che ne dite di questa ricetta velocissima? Fatemi sapere nei commenti se l’avete provata e se vi è piaciuta.

Prima di salutarvi, vi lascio un link del video su Instagram della ricetta che ho suggerito. Bomboloni ripieni.

Seguo sempre le ricette di easyclarissa, su Instagram, sono davvero golose! 😉

Alla prossima ricetta veloce e facile!

Weekend Top

concorso ippico
1

Il mio primo concorso ippico di salto ostacoli

Era un giorno di sole radiante quando ho affrontato la mia prima avventura in un concorso ippico di salto ostacoli. Ero così emozionata e un po’ nervosa.

Per partecipare alle gare di salto ostacoli nei concorsi autorizzati FISE, ho dovuto attendere sei mesi dal rilascio della patente (che mi ha dato l’idoneità a gareggiare).

La mia prima gara è stata con Kei katia ed ho partecipato alla gara di salto di precisione L30. Quando sono entrata in campo gara e i giudici ci hanno presentato con:

sta entrando ora in gara il binomio Krystal e Kei Katia

dopo il suono della campanella ho sentito tutti gli occhi puntati su me e Katia. In quel momento davvero capito il concetto di binomio: io e Katia eravamo una sola cosa… uno speciale rapporto di reciproca fiducia e rispetto tra cavaliere e cavallo.

È stata una gara eseguita solo al trotto ma per me è stata speciale… LA MIA PRIMA GARA!

Io e Katia siamo state brave, abbiamo superato la gara senza nessun errore.

E…  coppa aggiudicata! 😊

Che felicità!

Qui di seguito vi faccio vedere la raccolta delle foto più belle (ovviamente secondo me!).

Ciao, ci sentiamo presto!

2

Lulù e Ginger, le Pelosette di Casa: Un’Amicizia Pelosa

In questo articolo, vi condurrò nel mondo unico di Lulù e Ginger, una super gattona “The queen” e una dolce cagnolina “can-gatto chiwi”, condividerò con voi come ci hanno fatto innamorare della loro dolcezza e del loro affascinante carattere.

Oggi vi parlo di Lulù. Lei è una trovatella, i miei genitori l’hanno salvata dalla strada quando io non ero ancora nata.

Mamma mi ha raccontato che, quando mancavano circa due mesi alla mia nascita, una mamma gatta con a seguito quattro gattini sono arrivati in giardino dove stavano passando le vacanze in Sardegna.

Una sera sentivano continui miagolii e, ad un certo punto, una gatta sì è presentata in giardino. Dopo averle dato del cibo si è allontanata ed il giorno dopo si è presentata con i quattro gattini.

Ogni giorno i gattini giocavano per il giardino e la mamma gatta si allontanava.

Però spesso tornava per dare una controllata ai micetti e per allattarli, anche se ormai mangiavano da soli e poi se ne riandava. Fece così tutti i giorni fino alla fine delle vacanze dei miei genitori ed era come se volesse capire se i suoi cuccioli erano al sicuro.

Alla fine delle vacanze la mamma gatta non si è più vista e ogni gattino è stato adottato dai miei genitori e dagli amici che soggiornavano là in zona.

Tornati a casa i miei genitori l’hanno portata dal veterinario per i vaccini di routine, la veterinaria ha constatato che aveva circa due mesi ed era un gatto europeo, come data presunta hanno deciso che la sua nascita era il 01 giugno 2012.

Il nome Lulù è stato scelto da una lista proposta sia da mia mamma che da mio  cugino Jacopo che allora aveva la mia stessa età di oggi, 10 anni, e dalle sue amiche/amici che erano in vacanza con loro.

Da allora sono passati 10 anni e Lulù è rimasta sempre con noi ha un carattere molto autoritario, decide lei quando vuole le coccole e quando vuole giocare.

Con me ha un rapporto particolare quando ero più piccola e piangevo per qualche capriccio o per qualche mia caduta, lei arrivava subito a controllare, entrava in stanza miagolando come per chiedere:

è tutto ok? Stai bene?

Ancora oggi è così, se ho qualcosa, viene subito a controllare.

A volte quando faccio i compiti viene a controllare cosa sto facendo, mi viene vicino e fissa il mio quaderno, e proprio buffa!

E’ una grande cacciatrice, in casa ci porta di tutto: lucertole, passerotti , gechi e una volta anche una piccola ranocchia, insomma ci porta la sua preda, forse pensa che non mangiamo abbastanza 😀 

A volte riusciamo a salvare qualche passerotto e lei si arrabbia tantissimo, miagola e miagola all’infinito come dire:

ora che ve la siete lasciata scappare cosa mangiate?

Quando non caccia, si fa lunghi riposini in qualsiasi posto della casa o del giardino, l’importante è che sia riparato e comodo, dove nessuno la può disturbare.

Per noi è la nostra gattina gigante, l’abbiamo soprannominata “The Queen” (la Regina) è lei che comanda Ginger (la cagnolina). Quando passa lei, Ginger si scansa perché Lulù è davvero una Regina!

Ora vi posto qualche foto della Regina di casa e la prossima volta vi parlerò di Ginger.

Ciao, ci sentiamo presto!

3

La mia passione per i pasticci in cucina

Da quando avevo circa 4 anni, mi piaceva giocare a cucinare con la mia cucina giocattolo. Cucinavo pizze, focacce, torte e poi servivo i miei piatti “finti” a mamma papà 🙂 Oggi fare pasticci in cucina è il mio hobby preferito!

Da piccolina aiutavo sempre mia mamma a cucinare, ogni tanto, appena mi svegliavo, andavo in cucina cercando di non farmi sentire e, di nascosto, iniziavo a preparami la colazione da sola.

Ovviamente mia mamma era già lì, dietro alla porta che mi osservava ma io non mi accorgevo di nulla.

Spostavo la sedia e mi arrampicavo per prendere i biscotti, il cacao e il latte, poi mischiavo tutti gli ingredienti, insomma facevo pasticci 🙂 ma mia mamma mi ha sempre lasciato fare!

Oggi, anche se ho solo 10 anni, adoro fare biscotti, torte, pizza, pane e focacce. Adoro soprattutto la torta di mele che è una delle mie preferite, oppure fare torte ricoperte con la pasta di zucchero.

Le torte che abbiamo fatto erano molto colorate, ricoperte con la pasta di zucchero e farcite con il pan di Spagna e crema al cioccolato.

I temi che ho scelto erano di cose che mi piacevano , che fanno parte di me, dal mio cartone animato preferito all’animale che amo: il cavallo!

Ad un compleanno abbiamo fatto la torta coccinella perché mi piaceva molto il cartone animato Ladybug. Poi abbiamo fatto la torta unicorno, dopodiché la torta sirena e lo scorso anno la torta più bella di tutte con il tema del mio sport preferito: equitazione.

Per quest’anno non ho ancora deciso il tema della mia torta di compleanno, se avete qualche consiglio scrivetemi nei commenti la ricetta e io proverò a farla 🙂

Ora vi posto qualche foto e la prossima volta vi racconto di una ricetta.

Ciao, ci sentiamo presto!

4

Equitazione: la mia patente FISE e il tesseramento

Per partecipare alle gare di equitazione e autorizzate dal (FISE) è necessario avere una patente che attesta l’idoneità.

Come vi avevo già raccontato il mio sport preferito è l’equitazione. Frequento il maneggio vicino a casa per imparare ad andare a cavallo da febbraio 2021.

Con l’iscrizione al maneggio, e, per poter partecipare alle gare autorizzate dal FISE (Federazione italiana Sport Equestri), ad esempio come il salto agli ostacoli e il dressage, è necessario avere una patente che attesta l’idoneità.

In Italia le patenti riconosciute sono rilasciate dalla FISE tramite i circoli affiliati. Ci sono di varie tipologie a seconda delle abilità raggiunte, dell’età del cavaliere ed hanno validità per l’anno solare.

La patente che ho io è la Patente “A” (o patente ludica) per l’attività ludica e che va a seconda dell’età del cavaliere, del tipo di cavallo e del tempo trascorso dal primo rilascio. Questa patente permette di partecipare ad alcune competizioni, non a tutte.

Per ottenerla è sufficiente iscriversi come socio ad un Centro Ippico Affiliato alla FISE, portare il certificato medico di stato di buona salute e l’attestato della vaccinazione dell’antitetanica.

Con la Patente “A” posso partecipare ai primi concorsi in categorie non agonistiche di limitata difficoltà. Per le gare di salto, gli ostacoli sono alti fino a un massimo di 80 cm.

Ora vi posto qualche foto e la prossima volta vi racconto qualche altra curiosità sul mondo dell’equitazione.

Ciao, ci sentiamo presto!

it_ITItalian